Tetti vetrati antincendio

Tetti vetrati antincendio

Avendo come base le facciate in alluminio MB-SR50 EI e MB-SR50N EI è possibile realizzare tetti vetrati con resistenza al fuoco in classe REI30 / RE45 secondo la norma PN-EN 13501-2+A1:2010.

I profili dei montanti e dei traversi utilizzati come puntoni e arcarecci del tetto, sono adeguatamente uniti tra di loro, creando una struttura a scheletro fissata a mezzo di supporti speciali alla struttura dell’edificio. Il sistema utilizza i medesimi profili del sistema base per facciate continue che sono dotati di un sistema protettivo. Sono profili di rinforzo in alluminio, protetti con pannelli in materiale refrattario. La soluzione standard non richiede alcun rinforzo aggiuntivo ad esempio in acciaio.

Le verifiche di resistenza al fuoco effettuate per due varianti di vetri: struttura piana e inclinata hanno permesso di classificare una possibile pendenza dei tetti vetrati compresa tra 0° e 80°. Il sistema consente di utilizzare puntoni di spessore compreso tra 85 ÷ 225 mm e arcarecci di spessore compreso tra 65 ÷ 189.5 mm.

I vetri sono inseriti nelle scanalature dei puntoni, arcarecci e pressore fissato a profilati portanti. Il sistema offre la possibilità di applicare i vetri di spessore compreso tra 36 e 52 mm. Le dimensioni massime dei vetri sono: 1250 mm x 3250 mm. Un altro aspetto importante è la possibilità di modificare tali dimensioni (senza superare la misura massima consentita del vetro) accoppiando vetro resistente al fuoco con qualsiasi altro vetro inserito sul lato esterno.